Definito dalla stampa come “… un artista sublime e un eccellente interprete …” (José Luís López, Siviglia, Spagna), il chitarrista Alen Garagic si è guadagnato la reputazione di suonare una vasta gamma di repertorio con impegno assoluto per comunicare l’essenza della musica al suo livello più profondo. Dopo aver vinto il concorso internazionale di chitarra “Guerrero” a Madrid nel 2004 all’età di 24 anni, si è esibito come solista in festival musicali, come “José Tomás” ad Alicante (Spagna), le chitarre del mondo a Buenos Aires (Argentina), il festival internazionale di musica di Toledo (Spagna), il festival internazionale di chitarra di Tampere (Finlandia), il festival internazionale di chitarra di Daejeon (Corea), ecc. A complemento della sua attività artistica, dal 2012 lavora come produttore discografico e nel 2014 è diventato proprietario dell’etichetta musicale Divya Records con sede in Slovenia.  

Programma

  • Variationes sobre la Flauta Mágica (Fernando Sor)
  • Junto al Generalife (Joaquin Rodrigo)
  • Invocación y Danza (Joaquín Rodrigo)
  • La Catedral (A. Barrios Mangoré)
  • Vals No. 4 Op. 8 (A. Barrios Mangoré)
  • Primavera Porteña (Astor Piazolla)
  • La Muerte del Angel (Astor Piazolla)
  • Vals Flamenco (Gerardo Núñez)
  • Calima (Gerardo Núñez)
  • Three Balkan Pieces (Miroslav Tadić)