Gemona Festival nella rivista Ritmo

La nostra artista Silvia Nogales è apparsa al Revista RITMO, una delle riviste musicali più prestigiose della Spagna, in occasione della sua partecipazione al I International Guitar Festival di Gemona.

La chitarrista spagnola Silvia Nogales presenta il suo spettacolo “Altamira ancestrale e magia” al Gemona International Guitar Festival. I concerti si svolgeranno sabato 15 giugno alle 20:30 Santuario di Sant Antonio a Gemona e domenica 16 alle 18:00 nelle Grotte di Pradis, a Clauzetto.

Questo programma è nato all’interno del programma MusaE, per il quale la chitarrista Silvia Nogales Barrios è stata selezionata per il secondo anno consecutivo per il programma giovanile. La prima ufficiale ha avuto luogo il 2 novembre 2018 ad Altamira, all’interno dell’ensemble di performance della grotta canccana.

Silvia Nogales, chitarra

Silvia Nogales è considerata una chitarrista di enorme sensibilità e sottigliezza, oltre a una impegnata ideatrice di progetti interdisciplinari dal 2014, alcuni dei quali selezionati nelle ultime due edizioni del Progetto MusaE del Ministero della Cultura Spagna.

Nelle parole dello stesso Leo Brouwer: “Silvia si è sviluppata come performer con un eccellente livello professionale, portando il repertorio chitarristico in modo didattico e interdisciplinare al pubblico, rompendo con i canoni tradizionali del concerto anche migliorando l’attuale composizione musicale.”

Come solista, Silvia Nogales è stata selezionata per partecipare a festival come la Musica Internazionale di Piantàn (Asturie), Festival Internazionale di Musica di Noquera (Valencia), Ciclo Iberoamericano (Museo América), Sefardo (Toledo), Cicli della Fondazione Eutherpe, e Mediterranean Guitar Festival, tra gli altri.

Oltre alla sua sensibilità e al suo bel suono, Silvia Nogales si distingue per la sua capacità di creare recital e progetti in cui il repertorio chitarristico si fonde con altre discipline artistiche portando una visione attuale e rinnovata a ciascuno dei suoi concerti. L’originalità e la creatività delle sue proposte, così come la qualità delle sue interpretazioni, le sono valse una posizione da selezionare nelle ultime due edizioni del progetto MusaE, sotto il Ministero della Cultura; Azione culturale spagnola e gestito da Fundaciàn Eutherpe y Juventudes Musicales de Spagna.

Il suo progetto Las Seis Doncellas di Juan Ramàn Jiménez, è un’opera di creazione e interpretazione del recital drammatizzata con l’attrice Esther Ace e l’illustratrice Laura Ferreiro, che prende come asse ispiratore il lavoro per narratore e chitarra Platero e I del compositore Mario Castelnuovo-Tedesco. La grande accoglienza del pubblico e fondamentale per questo progetto, lo ha portato in tutta la geografia spagnola, esibendosi in eventi importanti come il Miguel Llobet International Guitar Festival (Barcellona), L’anniversario del Museo della Chitarra Antonio de Torres (Almeràa), o è stata invitata dallo storico chitarrista José Luàs Romanillos durante la III Settimana della Musica di Siguenza, tra gli altri.

Nasce il suo concerto per chitarra e drammatizzazione Don Chisciotte, tra voce e desiderio, per far conoscere al pubblico il rapporto tra musica e Cervantes, approfondendo la ricezione di Chisciotte sotto diverse vie espressive, ed è stato selezionato per il Ciclo di Congresso Internazionale per il Iv Centenario della Morte di Cervantes, organizzato dal Centro di Documentazione Musicale di Castilla La Mancha e dal Ministero della Cultura.

Il suo terzo progetto interdisciplinare Las Cuevas de Altamira ha attirato festival da tutta Europa come la chitarra internazionale di Gemona del Friuli, programmandolo nelle Grutas di Pradis e a Gemona (Italia).

La versatilità di Silvia Nogales lo fa anche affrontare repertori incentrati sulla musica da camera con il sassofonista David Hernando Vitores, con il quale debutta opere e versioni per la formazione di compositori come Mateo Soto, Sonchez Verdà, Erik Marchelie, tra gli altri. L’anno scorso il duo ha partecipato al Festival Internazionale della Chitarra di Girona, al Festival Internazionale Emilio Pujol (Lleida), al Miguel Llobet International Guitar Festival (Barcellona) e al Museo de Bellas Artes de Vitoria, ecc.

Per quanto riguarda i suoi studi, Silvia Nogales ha ricevuto borse di studio da entità come AIE (Associazione degli Interpreti) e il Ministero della Cultura per studiare con la professoressa di Mozarteum Laura Young all’ESMUC (Barcellona), e al Liceu con Guillem Pérez-Quer, che ha ha portato nuove idee al suo modo di intendere la musica negli ultimi anni.

Premio straordinario in Magista Musicale e Master of Innovation and Research di UCLM, nella sua sfaccettatura come ricercatrice Silvia Nogales ha partecipato come comunicatrice nei Congressi Nazionali e Internazionali. Ha anche collaborato con il Center for Research and Music Documentation (Unità associata al CSIC), svolgendo ricerche sull’influenza di Juan Ramàn Jiménez sul Guitar Repertory e sviluppando la tesi insieme a uno dei riferimenti Juan José Pastor Comàn.

Nel 2017 è diventato endorser del Raimundo Guitar Brand con cui ha lavorato allo sviluppo e alla promozione delle chitarre.

Tra i suoi prossimi impegni ricordiamo il XIII Festival Internazionale di Musica di Vitoria, il XII Ciclo di Concerti Musicali e la Città del Patrimonio di Huete (Cuenca), il Mediterranean Guitar Festival (Catalogna) e il Monastero Ciclo di Concerti di San Lloren ( Guardiola de Bergued).

http://www.silvianogales.com/

Fonte: Revista Ritmo